Sono nato il 10 Novembre del 1969 a Roma e sono cresciuto a Zagarolo, dove vivo tutt'ora. Sono il Presidente del Consiglio regionale del Lazio.

Daniele Leodori
DSC_2077

Un viale per Giulia Spizzichino nel Giorno della Memoria 2017: un’iniziativa importante che come Istituzione abbiamo sentito di dover fare non solo per tramandare il ricordo delle vittime della Shoah e delle persecuzioni razziali, ma per tutelare le persone, la nostra storia, da ogni sorta di attacchi, da pregiudizi o dall’oblio. Con le sorelle e con il figlio di Giulia ci siamo commossi nel ricordare il coraggio della donna scomparsa poco più di un mese fa. E per continuare idealmente quel dialogo che Giulia aveva con gli studenti, abbiamo donato alle scuole superiori del Lazio il suo libro, “La farfalla impazzita”. Grazie alla Comunità Ebraica di Roma, a Ruth Dureghello e a Daniela Debach per aver portato in Consiglio regionale la loro preziosa testimonianza.

I DETTAGLI DELL’INIZIATIVA

Daniele Leodori presidente Consiglio regionale del Lazio

“La verità è necessaria, senza di essa non ci sarà giustizia, non ci sarà speranza”: Giulia Spizzichino è stata vittima delle persecuzioni razziali e testimone della violenza nazifascista che in Italia e a Roma segnarono in modo indelebile l’esistenza della Comunità ebraica. La sua vita è stata interamente sconvolta nella quotidianità e negli affetti dalle leggi razziali, dalla deportazione di alcuni familiari nel campo di concentramento di Auschwitz e dall’eccidio delle Fosse Ardeatine. Nonostante il dolore, Giulia Spizzichino ha lottato per la ricerca della verità, per dare giustizia alle vittime della violenza e dell’odio insensato, per trasmettere alle giovani generazioni la speranza in un futuro migliore. “La verità è necessaria”, quindi, come lei stessa diceva, e va condivisa e raccontata “come un preciso dovere”.

Daniele Leodori

È per questo che il Consiglio regionale ha scelto di donare alle biblioteche degli istituti superiori del Lazio il suo libro-diario “La Farfalla impazzita” (Giuntina Editore, 2013), scritto con Roberto Riccardi, per far conoscere ai giovani studenti un pezzo della sua vita che si intreccia con alcuni tra i più tragici avvenimenti della nostra Storia. In occasione delle celebrazioni del Giorno della Memoria 2017, viene inoltre inaugurato un viale intitolato a Giulia Spizzichino nel “Parco della Pace – Yitzhak Rabin”, l’area verde che circonda la struttura di via della Pisana.

, , , ,

comments powered by Disqus